OPD-2
header
OPD-2

OPD-2 (Operationalisierte Psychodynamische Diagnostik, Gruppo di Lavoro OPD, 1996, 2006)

La Diagnosi Psicodinamica Operazionalizzata  (OPD) è un sistema diagnostico, fondato su base empirica, che integra le categorie descrittive delle classificazioni psichiatriche internazionali (ICD-10 e DSM IV) con una valutazione più ricca e articolata del funzionamento globale della personalità del paziente, basata su categorie dimensionali e operazionalizzate, derivanti dai contributi proposti dalla psicopatologia psicodinamica.
La seconda versione del manuale (OPD-2) che ha l’intento di favorire un suo più immediato utilizzo  clinico e di completare e approfondire fattori diagnostici non ancora sviluppati nella prima versione.
L’attuale versione OPD-2 è composta da cinque Assi:
I) Esperienza di malattia e presupposti per il trattamento;
II) Relazioni interpersonali;
III) Conflitti intrapsichici e interpersonali;
IV) Struttura di personalità;
V) Disturbi mentali e psicosomatici (ICD-10 o DSM-IV).

Scopo di OPD-2 è fornire al clinico un aiuto per impostare un buon intervento terapeutico, mettendo in rilievo i fattori terapeutici realmente trasformativi per il paziente (personalizzazione dei trattamenti), e favorire la comunicazione tecnica nell’ambito della clinica e della ricerca.