SASB
header
SASB

SASB (Structural Analysis of Social Behaviour, Benjamin, 1974, 1996)

È uno strumento che consente di valutare, istante dopo istante, i movimenti interpersonali del terapeuta/operatore e del paziente/utente, le reciproche influenze relazionali e i cambiamenti nella relazione con una costante attenzione anche allo stato intrapsichico del paziente stesso.

Il modello, a struttura circomplessa, si fonda sul presupposto che alla base delle interazioni umane si possa individuare una struttura invariata formata da tre dimensioni fondamentali: il Focus dell’evento relazionale, il grado di Affiliazione e il grado di Interdipendenza dell’interazione. Si applica a trascritti di colloqui, in una vasta gamma di contesti interpersonali, adempiendo a funzioni diagnostiche, cliniche e di ricerca, e permettendo nello specifico di valutare:

  • - il livello di interdipendenza fra i membri della relazione (per esempio il grado di direttività/controllo esercitato dall’operatore e la sua accettazione da parte dell’utente);
  • - la qualità affettiva degli scambi relazionali analizzati;
  • - il grado di interiorizzazione della relazione terapeutica come esperienza emozionale correttiva;
  • - la presenza di moti problematici, ovvero di comportamenti interpersonali identificati come indicatori sensibili di poor-outcome.